unisa ITA  unisa ENG


CISL

Comunicato 16 novembre 2015

 

In data 11 novembre una delegazione di dirigenti della scrivente Federazione ha avuto un incontro con il Dott. Angelo Marinelli, responsabile del Dipartimento "Politiche Fiscali, Prezzi, Tariffe, Democrazia Economica, Previdenza e Riforme Istituzionali" presso la Confederazione Nazionale.

Oggetto dell'incontro è stata la "previdenza complementare", con particolare attenzione alle scelte da effettuare da parte dei lavoratori in merito all'adesione al Fondo pensione "Perseo Sirio", alla luce delle disposizioni normative attualmente vigenti circa il collocamento a riposo.

La disponibilità dell'amico Angelo ci ha consentito di ottenere delucidazioni che hanno delineato un quadro maggiormente chiaro in relazione all'adesione al Fondo, sia per i lavoratori in servizio al 31/12/2000, sia per quelli assunti successivamente.

Per i lavoratori assunti dal 01/01/2001, considerate le disposizioni di legge attualmente vigenti, al momento del collocamento a riposo verrebbe corrisposta una pensione decisamente inferiore all'ultimo stipendio percepito. Per costoro, dunque, l'utilità dell'adesione al fondo pensione è rappresentata sia dal versamento da parte del datore di lavoro di una quota pari al 1% della retribuzione lorda, sia dalla deducibilità dal reddito imponibile di parte dei contributi versati, sia dal conseguimento di una rendita vitalizia che andrà a ridurre la differenza tra pensione ed ultimo stipendio.

Per i lavoratori in servizio al 31/12/2000, che si trovano in regime di TFS (trattamento di fine servizio), l'adesione al fondo comporterebbe il congelamento di tale TFS alla data dell'adesione ed il successivo avvio dell'accantonamento del TFR (trattamento di fine rapporto) sino alla data del collocamento a riposo.

In questo caso l'adesione al fondo pensione è da valutare in relazione agli anni di servizio rimanenti sino al collocamento a riposo (l'utilità dell'adesione al fondo aumenterebbe con il ridursi degli anni di servizio da dover svolgere, soprattutto in relazione alla deducibilità fiscale dei contributi versati).

Al momento del collocamento a riposo il lavoratore otterrebbe, dunque, la corresponsione del TFS (congelato alla data di iscrizione al fondo), il TFR accantonato dal momento dell'adesione al fondo sino alla data di pensionamento, nonché la prestazione pensionistica integrativa garantita dal fondo.

Per costoro, tuttavia, l'adesione al Fondo "Perseo Sirio", con il conseguente passaggio dal regime di TFS a quello di TFR, sarà consentito solo fino al 31/12/2015, così come previsto dall'AQN 29 marzo 2011.

Ferma restando la disponibilità della scrivente Segreteria a fornire tutte le delucidazioni necessarie, vi invitiamo ad approfondire il tema collegandovi al sito http://www.fondoperseosirio.it/ ed a prendere visione, altresì, della circolare dell'amministrazione allegata al presente comunicato.

 

Segreteria CISL Università Salerno 

Logo Cisl Provinciale News

download